Minori:disturbi mentali nati in pandemia a rischio cronicità



(ANSA) - ROMA, 11 MAG - "I problemi del neurosviluppo e della salute mentale di bambini e ragazzi manifestatisi durante la pandemia rischiano di diventare cronici e diffondersi su larga scala". È l'allarme che lancia l'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza, Carla Garlatti, in occasione della pubblicazione dello studio 'Pandemia, neurosviluppo e salute mentale di bambini e ragazzi" promosso dall'Agia con l'Istituto superiore di sanità e con la collaborazione del Ministero dell'istruzione. La ricerca, la prima scientifica a valenza nazionale individua tra le patologie: comportamento alimentare, tentato suicidio e suicidio, autolesionismo. (ANSA).
   















Cronaca









Dillo al Trentino