Appello Irccs, fondamentale 4/a dose per i fragili



(ANSA) - MILANO - Meno del 10% dei cosiddetti pazienti fragili avrebbe scelto di vaccinarsi contro il Covid con la 4/a dose 'fondamentale per chi ha un tumore, soffre di patologie reumatologiche o neurologiche o assume farmaci immuno-depressivi'. E' l'allarme lanciato dal gruppo di ricerca Vax4frail, progetto finanziato dal Ministero della Salute che coinvolge 13 Irccs italiani, tra cui l'Istituto dei Tumori di Roma e Milano, e sottoscritto in un appello da 15 esperti delle stesse strutture.















Cronaca









Dillo al Trentino