Podcast

La storia della strage di Vetriolo (prima parte)

Con «Il suono delle pagine» i libri prendono vita grazie a Mario Cagol che interpreta con passione e intensità le pagine dei libri di Curcu & Genovese. Ad iniziare da «Delitti e misteri in Trentino», di Luigi Sardi, pagine che diventano un podcast-thriller da ascoltare tutto d'un fiato

TRENTO. Un giallo pieno di sorprese e colpi di scena: è quello della strage di Vetriolo, una delle pagine più drammatiche della cronaca trentina, andato in scena nel dicembre 1946.

E' la vicenda di Aldo Garollo e della sua famiglia, raccontata da Luigi Sardi nel libro «Delitti e misteri in Trentino» edito da Curcu & Genovese e che adesso "prende vita" grazie all'intensa interpretazione di Mario Cagol che l'ha fatto diventare un podcast, chiamato appunto «Il suono delle pagine».

In questa prima parte del podcast (le prossime due puntate saranno pubblicate sul nostro sito martedì 17 e martedì 24 maggio) Mario Cagol ci porta a Vetriolo con i momenti immediatamente successivi al rinvenimento di cinque cadaveri barbaramente trucidati, nei due alberghi della zona.

Una rappresaglia di ex militari tedeschi? Una banda di ladri? La verità è invece un'altra, e venne scoperta due anni dopo la strage: fu Aldo Garollo ad uccidere i suoi genitori e i tre vicini di casa, pure loro albergatori, con una confessione shock avvenuta proprio fuori da casa sua.

Ma ecco il podcast di Mario Cagol.

Martedì prossimo, 17 maggio, sarà disponibile la seconda parte. Martedì 24 maggio sarà disponibile la terza e ultima parte.