montagna

Gruppo scout soccorso sulla Translagorai

Una donna e una ragazza si sono infortunate, il gruppo ha perso la via: raggiunti dal soccorso alpino



TRENTO. Intorno alle 7 di questa mattina (3 agosto) la Centrale Unica per le Emergenze 112 è stata allertata per un gruppo di sette scout in difficoltà vicino a passo Sadole (catena del Lagorai) alle foci del Rio Brentella, a una quota di circa 1.900 metri.

Il gruppo era impegnato da alcuni giorni nel percorrere l'itinerario della Translagorai, quando due di loro - una donna del 1981 e una ragazza del 2005 di Roma - si sono infortunate ad una caviglia e ad un polpaccio, senza più essere in grado di proseguire in autonomia. I sette escursionisti, che si trovavano nei pressi dell'incrocio tra i sentieri 320 e 301, inoltre, avevano perso la traccia del sentiero.

Il Tecnico di centrale del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell'Area operativa Trentino orientale, ha chiesto l'intervento dell'elicottero che ha recuperato a bordo due operatori della Stazione di Caoria, pronti in piazzola.

Una volta in quota, il Tecnico di elisoccorso e i due soccorritori sono stati sbarcati in hovering nei pressi del gruppo. Dopo aver valutato le condizioni sanitarie, in accordo con il medico, le due infortunate sono state recuperate a bordo del velivolo con due verricelli e trasferite all'ospedale di Cavalese.

Il resto del gruppo è stato riaccompagnato dai due soccorritori prima sulla traccia del sentiero e poi a piedi fino alla strada forestale. Infine recuperati con il mezzo in dotazione alla Stazione di Caoria fino a Caoria. L'intervento si è concluso intorno alle 11.30.

















Cronaca







Dillo al Trentino