caldo

Allarme siccità: in Trentino Ronzo-Chienis chiude i rubinetti

Ordinanza del sindaco: sospensione della fornitura dalle 23 alle 6



TRENTO. A causa delle scarse precipitazioni nevose dello scorso inverno, della mancanza di pioggia e del clima particolarmente torrido, si registrano in Trentino i primi provvedimenti per fronteggiare la siccità.

A partire da oggi, 21 giugno 2022, un'ordinanza del sindaco di Ronzo-Chienis, Gianni Carotta, sospende la fornitura di acqua alla popolazione tra le ore 23 e le 6. Il provvedimento rimarrà in vigore fino a revoca dell'ordinanza.

Lo stesso provvedimento, la scorsa settimana, aveva interessato le frazioni di Santa Barbara e Prà del Pac, allo scopo di fronteggiare la scarsità di acqua nelle sorgenti che alimentano l'acquedotto di Ronzo alta.

Proprio in queste ore le Regioni del Nord stanno pensando a ordinanze di razionamento dell’acqua vista la carenza idrica che peggiora di ora in ora in assenza di precipitazioni. 

















Cronaca







Dillo al Trentino