sport

A caccia dei futuri campioni dello sci con l’Alpecimbra Fis Children Cup

Da domenica 22 gennaio a Folgaria atleti di 38 nazioni e di 5 continenti per quello che un tempo fu il Trofeo Topolino


Claudio Libera


TRENTO. Per scoprire i campioni di sci del futuro basterà assistere alla settimana di gare dell'Alpecimbra Fis Children Cup, dal 22 al 28 gennaio a Fondo Grande di Folgaria. Sicuramente si metterà in luce qualche sciatore under 14 o under 16, che nel giro di pochi anni farà il grande salto nei circuiti che contano. Lo ha evidenziato presentazione in Sala Plenaria di Trentino Marketing il presidente del Comitato Organizzatore Fabrizio Gennari. Nel suo intervento l'assessore provinciale all'artigianato, commercio, promozione, sport turismo Roberto Failoni ha ricordato il proprio forte legame con questo evento, che ha conosciuto ed appoggiato quando era assessore in Comune a Pinzolo, sottolineando lo straordinario valore sportivo che si è ritagliato in tutto il mondo e ringraziando le “giacche verdi” che lavorano dietro e davanti alle quinte per la perfetta organizzazione di questa settimana di grande sci.

Alla conferenza hanno presenziato anche il presidente dell'Apt Alpe Cimbra Gianluca Gatti e la direttrice Daniela Vecchiato, l'assessore allo sport del Comune di Folgaria Andrea Mattuzzi, la presidente di Coni Trento Paola Mora, il presidente di Fisi del Trentino Tiziano Mellarini e il Ceo di Trentino Marketing Maurizio Rossini. Sono poi stati snocciolati i numeri più significativi di questa manifestazione, che vanta 62 edizioni, delle quali 52 con validità internazionale, quindi 53 edizioni delle Selezioni Nazionali della squadra italiana, ora denominate Trofeo Cassa Rurale Vallagarina. Alle sfide per formare le due squadre italiane parteciperanno 420 giovani sciatori provenienti da 18 Comitati Fisi d'Italia, mentre alla fase internazionale, che scatterà con il team event di mercoledì 25 gennaio, sono attese ben 38 nazioni di tutti e cinque i continenti, vista la presenza anche di una rappresentativa del Sudafrica. Fra i graditi ritorni quello del Canada, che mancava da più di un lustro, della Norvegia e della Svizzera. In cabina di regia lo sci club Tts, l’Apt Alpe Cimbra, lo Ski Team Polisportiva Alpe Cimbra per gli aspetti tecnici in pista oltre a Folgaria Ski e una serie rilevante di partner istituzionali e privati, Trentino Marketing in primis.

Con l’edizione 2023 tornano anche i momenti rituali della sfilata sia per il Trofeo Cassa Rurale Vallagarina, valido per le Selezioni delle due squadre nazionali italiane con 18 Comitati provenienti da tutta la penisola, in programma domenica 22 gennaio, sia la cerimonia inaugurale della fase internazionale, prevista per le 18.30, con partenza delle delegazioni di ogni nazione nei pressi dell’hotel Vittoria di Folgaria ed arrivo in piazza Marconi, dove è previsto l’apertura con rito olimpico e accensione del braciere autorizzato dalla Fondazione Milano Cortina 2026 e con il giuramento da parte di atleti di 6 nazioni nella loro lingua madre. C’è la riconferma poi del premio Rolly Marchi, giornalista e scrittore nonché inventore (assieme a Mike Buongiorno) della manifestazione, nata nel 1957 come Trofeo Topolino e dal 2017 proposta con la nuova denominazione di Alpecimbra Fis Children Cup. Il riconoscimento, istituito in collaborazione con l’Apt Alpe Cimbra e con la rivista Sciaremag, andrà all’atleta più giovane, maschio e femmina, qualificato per la fase internazionale (Trofeo Cassa Rurale Vallagarina) sia della categoria under 16 sia della under 16.

















Montagna







Dillo al Trentino