Lago di Garda

Sulla Gardesana il semaforo “anti-furbetti”: occhio alle multe

A Torri del Benaco, in località Pai, il Comune ha installato un dispositivo automatico per sanzionare chi passerà col rosso. Sanzioni da 167 a 222 euro e taglio di 6 punti sulla patente



LAGO DI GARDA. La data di partenza è quella di domani, martedì 15 febbraio. Chi passerà col rosso al semaforo di Torri del Benaco, in località Pai nell’intersezione con via Manzoni, sarà automaticamente multato.

L’ha deciso il Comune, stufo dei troppi comportamenti fuori dalle regole di chi transita per la trafficatissima strada Gardesana Orientale, una strada quasi sempre a sfioro sul lago di Garda capace di dare emozioni fortissime a chi vi transita ma capace anche di trasformarsi in una strada dal traffico impossibile soprattutto nei fine settimana estivi.

Quell’incrocio con via Manzoni è uno di quelli da sempre più nel mirino, perché per anni i residenti lamentavano l’impossibilità di riuscire ad immettersi sulla Gardesana, e dall’altra parte chi dalla Gardesana voleva girare su via Manzoni doveva attendere minuti su minuti creando dietro di sè una lunga coda di auto.

Insomma, una situazione insostenibile che era sfociata nell’ottobre del 2018 con l’installazione di un semaforo in grado di migliorare la situazione.

Ma quel semaforo è stato da sempre poco rispettato, con l’amministrazione comunale pronta via via a prendere provvedimenti per cercare di ricondurre a più miti consigli gli automobilisti, fino ad oggi invano.

Ora il Comune, «ravvisata la necessità di regolamentare i flussi veicolari e pedonali che interessano l’area d’intersezione sopracitata mediante impianto semaforico, al fine di garantire una maggiore fluidità del traffico nonché evitare il generarsi di particolari situazioni di pericolo per la pubblica incolumità» e vista la «necessità di procedere alla rilevazione delle infrazioni semaforiche ed in particolare del passaggio con semaforo rosso», è corso ai ripari.

Con un’ordinanza firmata dal sindaco Stefano Nicotra il semaforo di Pai sarà sempre in funzione, 24 ore su 24, in modo che i pedoni abbiano sempre la possibilità di poter attraversare la Gardesana e in modo che i residenti di via Manzoni possano immettersi agevolmente sulla strada.

L’ordinanza decreta anche l’attivazione, a partire proprio dal 15 febbraio, del dispositivo “reDvoloution” in grado di documentare automaticamente le infrazioni di chi passa col rosso. Un’infrazione non di poco conto: i trasgressori si vedranno recapitare una multa da 167 euro che diventeranno 222 euro nel caso di passaggio notturno col rosso, oltre alla decurtazione di 6 punti della patente.

















Montagna







Dillo al Trentino