sanità

Riva del Garda, la stagione dei congressi parte dal tema caldo dei vaccini

Tre giornate di lavoro medico-scientifico con 260 partecipanti da tutto il mondo per parlare di sviluppi e scoperte del settore



RIVA DEL GARDA. Parte da uno dei temi più “caldi” degli ultimi due anni, duramente segnati dalla pandemia del Covid 19, la stagione congressuale al Centro congressi di Riva del Garda, ovvero i vaccini. 

Ha preso il via oggi, 12 settembre, la sedicesima edizione del Congresso sui vaccini: l'evento medico-scientifico inaugura la stagione autunnale dei congressi ospitati da Riva del Garda Fierecongressi, riunendo nel territorio dell'Alto Garda un patrimonio di competenze globali in una delle aree più importanti della salute pubblica contemporanea.

Tre giornate di lavori, 260 partecipanti previsti, 25 relatori, oltre 700 pernottamenti per la manifestazione che fino a mercoledì 14 settembre si svolgerà negli spazi del centro congressi tra seminari e momenti conviviali, offrendo ai professionisti e massimi esperti del settore l'opportunità di condividere le loro conoscenze sugli attuali sviluppi e scoperte nel campo dei vaccini. 

“Riva del Garda torna, dopo la pausa estiva, a fare da cornice naturale a giornate di lavoro focalizzate su contenuti scientifici di alto livello, ospitando con grande piacere professionisti illustri. L’appuntamento in corso rappresenta il primo di una serie in programma al Centro Congressi e a Spiaggia Olivi nei prossimi mesi, annunciando un’intensa stagione di ripresa delle attività. I numeri dell'autunno confermano quindi che il comparto congressuale continua a registrare segnali positivi lungo l’intero arco dell’anno”, ha dichiarato Renata Farina, Congress Manager di Riva del Garda Fierecongressi.
Per il 2022 sono oltre 60 gli eventi internazionali, nazionali e regionali inseriti in calendario, con oltre 20.000 partecipanti attesi di cui circa 4000 provenienti dall’estero, per un totale di oltre 40.000 presenze.

















Cronaca

il dopo voto

Resa dei conti nel centrodestra trentino, FdI attacca Tonina (e Fugatti)

Cia: «Voleva candidarsi contro la nostra coalizione, chiarisca. Il governatore si confronti con noi». A Milano la Lega conferma la fiducia a Salvini (foto Ansa)

I COLLEGI UNINOMINALI: Centrodestra a Roma con de Bertoldi, Biancofiore, Testor e Cattoi. Patton strappa Trento

IL PROPOZIONALE: Dentro Ferrari, Ambrosi e Steger in Parlamento. Fuori Binelli

TERZO POLO. Mario Raffaelli non ce la fa nel Lazio

 







Dillo al Trentino