turismo

Lago di Garda: marketing turistico unico per Trentino, Veneto e Lombardia

Il progetto è quello di un Garda unico nella promozione turistica sui mercati esteri più lontani



LAGO DI GARDA. Le basi per una promozione turistica unitaria del Garda verso i mercati esteri sono state poste oggi, 23 giugno,  a Riva del Garda in un vertice tra l'assessore all'artigianato, commercio, promozione, sport e turismo della Provincia autonoma di Trento, Roberto Failoni, l’assessore della Regione Veneto al turismo, Federico Caner e Massimo Sertori, assessore agli Enti locali, montagna e piccoli comuni della Regione Lombardia.

Il progetto è quello di un Garda unico nella promozione turistica sui mercati esteri più lontani, ovvero quelli in cui presentarsi in modo unitario rappresenta un valore aggiunto.

Si è infatti deciso di mettere in comune risorse operative e finanziarie per centrare tale obiettivo.

Regione Lombardia e Regione Veneto intendono destinare alla proposta una quota del Fondo dei Comuni confinanti, ovvero quella destinata ai progetti strategici, la Provincia autonoma di Trento metterà invece in campo le competenze nel campo della promozione attraverso la propria società di promozione turistica Trentino Marketing.

Le iniziative promozionali, sottolineano i tre assessori Failoni, Caner e Sertori saranno condivise con gli altri soggetti che sul Garda si occupano di promozione turistica (in primis i Consorzi Lago di Garda di Lombardia e Veneto).

















Cronaca







Dillo al Trentino