Garda

Iginio Massari si aggiudica l'ex casinò di Gardone Riviera

Palazzo Wimmer diventerà una location per ristorazione ed eventi. Obiettivo apertura entro giugno 2025 (foto Gardapost)



MILANO. La famiglia Massari si aggiudica il bando per la concessione di porzione dell'immobile meglio noto come l'ex Casinò di Gardone Riviera, sulle rive del lago di Garda. Il progetto presentato intende trasformare l'ex Casinò in un punto di riferimento enogastronomico, una location per la ristorazione e ampi spazi dedicati a eventi, cerimonie e aperitivi.

Il sindaco Andrea Cipani e la giunta di Gardone Riviera, a compimento di un importante lavoro di restauro e recupero funzionale dell'edificio pubblico ribattezzato 'Palazzo Wimmer', oggi teatro e sala polifunzionale sede di eventi e rassegne organizzate dal Comune di Gardone Riviera, con la concessione degli spazi commerciali hanno completato la valorizzazione del bene monumentale.

"Personalmente sarà un po' come tornare alle origini, visto che mia madre gestiva proprio un'attività di ristorazione dove nacque il mio amore per i dolci - commenta il Maestro Massari -    Come famiglia abbiamo oggi il know-how, che in primis portano in dote i miei figli Nicola e Debora, per entrare nel mondo dell'arte culinaria in una zona di prestigio da tempo riconosciuta per una ristorazione eccellente. Mossi dai valori che già promuoviamo nell'ambito della pasticceria, faremo dell'ex Casinò un luogo capace di esaltare il bello e il buono, celebrati in tutte le loro forme".

Il progetto prevede lavori di ammodernamento e ristrutturazione con l'obiettivo di apertura entro il primo semestre del 2025

   













Scuola & Ricerca

In primo piano

Sanità

Torna l'open day per le vaccinazioni contro l'encefalite da zecca

Porte aperte nei centri sanitari provinciali di Cles e Tione, giovedì 20, e in quelli di arco, Cavalese, Pergine, Rovereto e Trento, venerdì 21. Richiesta la prenotazione dalle 14 alle 16, nella fascia successiva - fino alle 19 - accesso libero
 Su prenotazione dalle 14 alle 16, accesso libero dalle 16 alle 18
IL PERICOLO Col caldo sono tornate le zecche, ecco come difendersi
PREVENZIONE Anche per i nostri amici a quattro zampe