l’opera

Ciclovia del Garda, si parte con il tratto dal Ponale alla spiaggia dello Sperone

Intervento da 6,4 milioni per un chilometro di pista ciclabile attraverso Riva e Ledro. I lavori dovrebbero concludersi nell’estate 2024

LE FOTO. La cerimonia per la nuova ciclopedonale: ecco dove correrà



TRENTO. Sono stati consegnati oggi (16 gennaio) i lavori di realizzazione del tratto della ciclovia del Garda che va dall'imbocco del sottopassaggio del sentiero del Ponale alla spiaggia dello Sperone, in corrispondenza dell'inizio della galleria di Orione.

L'intervento è il secondo, in ordine di tempo, sul territorio provinciale, dell'anello complessivo di circa 166 chilometri di piste ciclabili lungo le sponde del lago di Garda.
Nel dettaglio si tratta di un percorso della lunghezza di circa un chilometro che, a partire dall’imbocco del sottopassaggio del sentiero del Ponale, conduce alla spiaggia denominata dello “Sperone”, in corrispondenza dell’inizio della Galleria di Orione, attraverso i Comuni di Riva del Garda e Ledro.

La piattaforma della ciclopedonale sarà realizzata sull'ex sedime della Strada statale 45 bis. Tre metri di larghezza saranno destinati al traffico ciclabile, mentre 1,5 metri andranno al traffico pedonale. Nella parte finale, vicino alla spiaggia, la ciclopedonale sarà realizzata in rilevato, con una larghezza pari a 3 metri. Per mitigare il rischio di caduta massi, è prevista la realizzazione di nuove gallerie paramassi e la sistemazione delle pareti rocciose con opere di protezioni. 

Con l'intervento, verrà riqualificata anche la spiaggia dello Sperone.

Garda in bicicletta, entro il 2024 pronto il nuovo tratto: dal Ponale alla spiaggia dello Sperone

Nuovo passo per la ciclovia del Garda, l'anello di 166 chilometri lungo le sponde del lago: consegnati i lavori del tratto di 1 chilometro che va dall’imbocco del sottopassaggio del sentiero del Ponale fino alla spiaggia denominata dello “Sperone”, in corrispondenza dell’inizio della Galleria di Orione, attraverso i Comuni di Riva del Garda e Ledro. LE FOTO


Alla cerimonia hanno partecipato il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, il dirigente generale del Dipartimento infrastrutture Luciano Martorano , il commissario dell'opera per la sponda ovest Francesco Misdaris, oltre la sindaca di Riva Cristina Santi con gli assessori Pietro Matteotti e Lorenzo Pozzer, il presidente della Comunità Alto Garda e Ledro Claudio Mimiola e i referenti dell'Associazione Temporanea di Imprese che si è aggiudicata l'appalto.

 

 

















Montagna







Dillo al Trentino