Lago di Garda

Bici, iPad, iPhone e orologi: a Riva si perde di tutto

Diffusa la lista degli oggetti smarriti e ritrovati nel territorio comunale: in tutto sono venti



LAGO DI GARDA. Le vacanze sul lago di Garda devono proprio lasciare senza fiato se poi succede che i turisti smemorati dimenticano i loro oggetti.

E passi per i “classici” mazzi di chiavi che magari scivolano fuori dalla tasca durante una passeggiata sul lungolago, ma a Riva del Garda l’elenco è davvero lungo e soprattutto comprende iPad, iPhone, iWatch altri oggetti tecnologici.

Gli oggetti smarriti sono depositati e si possono ritirare nella sede del Corpo intercomunale di polizia locale Alto Garda e Ledro, in via San Nazzaro 82 a Riva del Garda.

Nel caso non sia identificato il legittimo proprietario, gli oggetti ritrovati saranno restituiti a chi li ha ritrovati, se ne avrà fatto richiesta all’atto della consegna, trascorso un anno dall’ultimo giorno di pubblicazione all’Albo del Comune di Riva del Garda, per due domeniche successive e per almeno tre giorni ogni volta, a norma dell’articolo 928 del Codice civile.

Ma volete la lista degli oggetti smarriti a Riva del Garda? Eccola.

  1. ipad Apple
  2. Bicicletta da donna marca Coppi
  3. Mazzo di 3 chiavi con apribottiglie blu
  4. Bicicletta da donna marca Koenig
  5. iPhone nero con scritte in lingua tedesca
  6. Bicicletta da uomo marca Eclipse
  7. Mazzo di chiavi
  8. Bicicletta da uomo colore nero
  9. Chiave singola con portachiavi Forst
  10. Mazzo di 3 chiavi con portachiavi in pelle
  11. Mazzo di chiavi con chiave auto e portachiavi con foto
  12. Zaino North Face arancione nero con effetti personali
  13. Chiave moto Aprilia con portachiavi Sembenini
  14. Orologio Apple iWatch colore blu
  15. Orologio marca Polar
  16. Mazzo di 5 chiavi con una graffetta
  17. Orologio Apple iWatch
  18. Occhiali da sole Rody Project
  19. Cellulare Redmi Blu
  20. Mazzo di 7 chiavi + chiavetta per macchina caffè
















Cronaca

le foto

I cani del Soccorso alpino veneto nel fango di Casamicciola

Hanno cercato nel fango e tra le macerie tracce di vita insieme ai soccorritori dopo la frana che si è abbattuta su Ischia. Domenica era arrivata la richiesta di poter avere sull'isola 3 unità cinofile del Soccorso alpino Veneto. Loris e Kira sono stati accompagnati assieme a Carlo Apollo e Flò, Ucrc della Calabria, all’aeroporto Marco Polo di Mestre, per essere imbarcati e trasportati a Pratica di Mare e da lì in volo notturno a Ischia, destinazione Casamicciola. LE FOTO (Cnsas)







Dillo al Trentino