Wp, 'l'Iran voleva uccidere Bernard-Henri Lévy e Bolton'

Il giornale svela il piano per eliminare i dissidenti nel mondo

NEW YORK


(ANSA) - NEW YORK, 01 DIC - L'Iran ha intensificato gli sforzi per rapire e uccidere funzionari governativi, attivisti e giornalisti nel mondo, inclusi gli Usa. Lo rivela il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali nel mirino sono finiti ex funzionari del governo americano, dissidenti espatriati ma anche media critici del regime e civili ebrei o comunque legati ad Israele. "L'intensità della campagna si riflette nella portata globale", scrive il Wp, osservando come lo scorso anno sono stati sventati i tentativi di assassinare l'ex consigliere alla Sicurezza nazionale Usa John Bolton a Washington e il filosofo francese Bernard-Henri Lévy a Parigi. (ANSA).

















Montagna







Dillo al Trentino