Verso summit Ue: otto Stati chiedono di "ridurre i fattori di attrazione" sulle rotte migratorie



BRUXELLES - "A nostro avviso l'attuale sistema di asilo è rotto eavvantaggia soprattutto i cinici trafficanti di esseri umani che approfittano della sfortuna di donne, uomini e bambini". È quanto sostiene una lettera inviata da parte dei governi di Danimarca, Lituania, Lettonia, Estonia, Slovacchia, Grecia, Malta e Austria ai presidenti di Commissione europea e Consiglio europeo a due giorni del vertice straordinario dei leader Ue. "Invitiamo la Commissione a presentare un approccio europeo completo per tutte le rotte migratorie e tale approccio dovrebbe mirare ad affrontare i fattori di attrazione anche attraverso i necessari adeguamenti giuridici e tecnici".













Scuola & Ricerca

In primo piano