trentino

Val di Fassa, incidenti al decollo e durante il volo in parapendio: in ospedale due turisti

Duplice intervento del soccorso alpino sul Col Rodella. I due feriti sono stati ricoverati a Trento e Cavalese



TRENTO. Il Soccorso alpino del Trentino è intervenuto due volte sul Col Rodella, in valle di Fassa, per due piloti di parapendio infortunatisi durante la fasi di volo.

Il primo intervento è avvenuto poco prima di mezzogiorno per un pilota straniero feritosi a un arto inferiore durante le fasi di decollo. Sul posto sono intervenuti gli operatori della stazione del Soccorso alpino Alta val di Fassa e l'elicottero di soccorso. L'uomo è stato trasferito all'ospedale di Cavalese.

Nel pomeriggio, intorno alle 16, una persona ha allertato i soccorritori dopo aver visto una pilota parapendio precipitare sul gruppo del Sasso Lungo. La donna, che è riuscita ad aprire la vela di emergenza, è stata raggiunta sul luogo dell'atterraggio di fortuna dal personale di soccorso, a circa 2.400 metri di altitudine, e recuperata in elicottero.

La pilota, di provenienza straniera, è stata quindi trasferita all'ospedale Santa Chiara di Trento.













Scuola & Ricerca

In primo piano

Mobilità

Trento è "ComuneCiclabile" Fiab per la settima volta

Il capoluogo trentino ha ottenuto la simbolica bandiera gialla che premia le amministrazioni più virtuose in termini di mobilità sostenibile riuscendo a migliorare il punteggio dello scorso anno passando da 3 a 4 bikesmile.