Usa, preoccupati da esercitazioni Cina nello stretto di Taiwan

Dipartimento di Stato: 'Serve moderazione, evitare escalation'

WASHINGTON


(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - L'amministrazione Usa si è detta "profondamente preoccupata" per le estese esercitazioni militari cinesi nello Stretto di Taiwan. "Stiamo monitorando attentamente le attività della Cina e ci stiamo coordinando con i nostri alleati", si legge in una dichiarazione del portavoce del Dipartimento di Stato Matthew Miller. "Esortiamo fortemente Pechino ad agire con moderazione", ha continuato il funzionario sottolineando che "utilizzare una transizione normale, di routine e democratica come scusa per provocazioni militari rischia di provocare un'escalation". (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano