Urso, 'incentivi non per comprare Maserati ma per famiglie'

'Fiducioso su 1 milione auto in incontro lunedì con Tavares'

ROMA


(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Il governo mette sul piatto un piano incentivi auto "più significativo, fino a 1 miliardo", un piano per le famiglie, e guarda all'incontro di lunedì prossimo tra l'ad di Stellantis Carlos Tavares e i sindacati con fiducia. Lo dice da Trento il ministro delle Imprese e del made in Italy Adolfo Urso intervistato da Skytg24. "Siamo in ritardo sulle auto elettriche perchè gli incentivi negli anni passati non sono stati recepiti, gli italiani hanno preferito le auto ibride che costano meno. Per questo abbiamo fatto un piano incentivi più significativo con risorse fino a 1 miliardo. Un piano che è rivolto alla rottamazione delle auto più inquinanti ed a incentivare di più le famiglie meno abbienti. Chi ha un reddito inferiore a 30mila euro ha incentivi fino a 3.750 euro. Non voglio finanziare l'acquisto di Maserati ma di auto sostenibili che noi produciamo nel nostro Paese". Ma non c'è il rischio, come ha detto Matteo Salvini, di incentivare anche auto prodotte all'estero? "Abbiamo fatto un piano per le famiglie italiane e chiesto a Stellantis di aumentare in maniera significativa la produzione. Nel contempo lavoriamo affinchè si possa insediare un'altra casa automobilistica che oggi non c'è e questo per gli errori commessi in passato dalla sinistre. Altri paesi hanno da 4 a 7 case automobilistiche. Puntiamo ad avere 1 milione veicoli prodotti da Stellantis a Mirafiori, Melfi, Pomigliano, Cassino ma anche un'altra casa che produca con componentistica italiana". Problemi se la casa fosse cinese? "Assolutamento no, purchè produca nel nostro Paese e rispetti le leggi e purchè la parte sensibile dell'autovettita, la parte intelligente, sia realizzata nel nostro Paese. Quelli con cui interloquiamo ci dicono che preferiscono realizzare anche le batterie in Italia, piuttosto che produrli in Cina e portarle in Italia". Più in generale Urso ribadisce quanto detto nella trilaterale tra Italia, Francia e Germania: "serve un nuovo paradigma della nuova commissione europea che garantisca la sicurezza economica basata su una politica industriale assertiva. Anche attraverso i dazi come fanno gli Usa". Ci saranno novità lunedì sull'aumento della produzione di Stellantis in Italia? "Sono molto fiducioso per i nuovi modelli elettrici ed ibridi. Puntiamo a rafforzare Stellantis e associare altri produttori". (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano

Sanità

Torna l'open day per le vaccinazioni contro l'encefalite da zecca

Porte aperte nei centri sanitari provinciali di Cles e Tione, giovedì 20, e in quelli di arco, Cavalese, Pergine, Rovereto e Trento, venerdì 21. Richiesta la prenotazione dalle 14 alle 16, nella fascia successiva - fino alle 19 - accesso libero
 Su prenotazione dalle 14 alle 16, accesso libero dalle 16 alle 18
IL PERICOLO Col caldo sono tornate le zecche, ecco come difendersi
PREVENZIONE Anche per i nostri amici a quattro zampe