Uccise moglie e suocera, condannato all'ergastolo

Il duplice delitto avvenne a Arezzo

FIRENZE


(ANSA) - FIRENZE, 02 DIC - La corte d'assise di Arezzo ha condannato all'ergastolo Jawad Hicham, 38 anni, marocchino, accusato di aver ucciso a coltellate la compagna Sara Ruschi, 35 anni e la suocera Brunetta Ridolfi, 76, nella notte tra il 12 e il 13 aprile scorsi ad Arezzo. Il duplice delitto avvenne nell'appartamento di via San Lorentino dove la coppia viveva con i due figli di 16 e 2 anni. Il pm Marco Dioni aveva chiesto stamani per l'uomo l'ergastolo. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano