Torna in carcere ex talpa dell'Fbi che ha accusato i Biden

Retromarcia del giudice che gli aveva concesso la condizionale

WASHINGTON


(ANSA) - WASHINGTON, 22 FEB - E' stato arrestato nuovamente e portato in carcere Alexander Smirnov, l'ex informatore dell'ex Fbi incriminato per aver mentito all'Fbi e inventato accuse di corruzione contro Joe Biden e suo figlio Hunter. Lo ha deciso un giudice, accogliendo la richiesta dell'accusa di riesaminare la libertà condizionata concessa due giorni fa. Secondo gli inquirenti, Smirnov potrebbe scappare all'estero per i suoi contatti con varie agenzie di intelligence, tra cui quella russa, che - come lui stesso ha confessato - gli avrebbe passato le informazioni per infangare i Biden. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano