Tenta di uccidere moglie con martello e poi si suicida

In Brianca, uomo si uccide dandosi fuoco, lei grave in ospedale

VAREDO


(ANSA) - VAREDO, 07 DIC - Una donna di 79 anni è ricoverata in gravi condizioni al San Gerardo di Monza, dopo essere stata aggredita a martellate in testa dal marito di 85 anni, che è morto dopo essersi dato fuoco. E' accaduto questo pomeriggio nella loro abitazione di Varedo (Monza). Secondo quanto ricostruito, intorno alle 14.45 un passante ha visto l'anziano nel suo giardino mentre armeggiava con della benzina, per poi darsi fuoco poco dopo, e ha dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri, unitamente ad ambulanza e auto medica. Quando i militari sono entrati in casa, hanno trovato la donna riversa a terra, in una pozza di sangue. Trasportata in ospedale è ora ricoverata in prognosi riservata. Dai primi accertamenti effettuati dai carabinieri, tra i due coniugi non risultano pregresse liti violente o altri interventi. Pare che l'anziano da tempo soffrisse di depressione. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano

il caso

Il ministro Nordio: «Chico Forti, lavoriamo per il suo ritorno in Italia il prima possibile»

Il Guardasigilli: «Atteso traguardo di consentirgli di scontare la pena nel suo Paese e vicino suoi affetti» (nella foto Chico con lo zio Gianni Forti)

IL PRECEDENTE Nordio: "Gli Usa non dimenticano il caso Baraldini"
COMPLEANNO Chico Forti, 64 anni festeggiati in carcere: "Grazie a chi mi è vicino" 
IL FRATELLO DELLA VITTIMA Bradley Pike: "E' innocente"

CASO IN TV La storia di Chico in onda negli Usa sulla Cbs