Stoltenberg, da Putin attacchi brutali perché sta fallendo

Colpire obiettivi civili crimine di guerra, responsabili paghino

BRUXELLES


(ANSA) - BRUXELLES, 25 NOV - "Vladimir Putin sta fallendo in Ucraina e dunque procede con maggiore brutalità, attaccando gli obiettivi civili, privando le persone di luce, acqua e cibo: per l'Ucraina si tratta di un orrendo inizio d'inverno". Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in conferenza stampa, precisando che l'attacco deliberato di infrastrutture civili è "un crimine di guerra" e i responsabili dovranno risponderne davanti alla giustizia. (ANSA).

















Cronaca







Dillo al Trentino