Sottoposto a fermo il marito della donna uccisa a Terni

L'uomo accusato dell'omicidio avvenuto dopo l'ennesima lite

TERNI


(ANSA) - TERNI, 31 MAR - E' stato sottoposto a fermo per omicidio volontario dalla polizia il marito della donna di 56 anni, uccisa ieri pomeriggio a coltellate in casa a Terni. Il sessantaduenne di origini albanesi è stato rinchiuso in carcere. L'uomo era stato bloccato subito dopo il delitto nella stessa abitazione e condotto in questura dove è stato fermato. I due si erano sposati da giovani in Albania ma vivevano a Terni da anni. La vittima, anche lei albanese, lavorava in una pescheria della zona. L'omicidio è avvenuto dopo una violenta lite tra i due, l'ennesima. Quello di Terni è il secondo femminicidio avvenuto in Umbria in pochi giorni. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano