Regionali

Sardegna, Todde sorpassa Truzzu. Centrosinistra avanti di un soffio

Si preannuncia un risultato al fotofinish. La candidata di M5S e Pd al 45,5%, l’esponente di FdI (e sindaco di Cagliari) al 45,2%



CAGLIARI. Prosegue il testa a testa ma Alessandra Todde è in leggerissimo vantaggio sullo sfidante Paolo Truzzu nella corsa per le regionali in Sardegna quando mancano poco più di 500 sezioni alla conclusione dello scrutinio andato avanti per tutta la giornata a ritmo lentissimo.

Secondo i dati caricati sul portale regionale - su 1321 sezioni scrutinate su 1844 (il 71,6%) - la candidata del centrosinistra è davanti con il 45,5%, mentre l'aspirante governatore del centrodestra è al 45,2%.

L’ex governatore della Sardegna Renato Soru si ferma, attualmente, all'8,3% e Lucia Chessa all'1%. 

Quando ormai ci si appresta ad arrivare al 70% di sezioni scrutinate (ora il 67,2%, ossia 1.239 su 1.844) si consolidano i risultati delle singole liste. Allo stato attuale il Pd è il primo partito con il 14,2%, segue Fratelli d'Italia col 13,8%, quindi M5s al 7,7%, Forza Italia al 7% e la Lega al 3,7%. Il Partito sardo d'Azione, movimento del governatore uscente e non ricandidato, Christian Solinas, è attualmente al 5,5%.













Scuola & Ricerca

In primo piano