Salvini, Lega presenterà mozione censura su von der Leyen

Parole presidente commissione Ue sono squallida minaccia

ROMA


(ANSA) - ROMA, 23 SET - "Si tratta di una squallida minaccia, un' invasione di campo non richiesta. La signora rappresenta tutti gli europei, il suo stipendio è pagato da tutti noi, si è trattata di una disgustosa e arrogante minaccia. Il gruppo parlamentare della Lega presenterà una mozione di censura. Domenica votano italiani non i burocrati di Bruxelles, se io fossi il presidente della Commissione Ue mi preoccuperei delle bollette". Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini a Mattino Cinque commentando le parole di ieri della presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen sull'Italia. (ANSA).

















Cronaca

il dopo voto

Resa dei conti nel centrodestra trentino, FdI attacca Tonina (e Fugatti)

Cia: «Voleva candidarsi contro la nostra coalizione, chiarisca. Il governatore si confronti con noi». A Milano la Lega conferma la fiducia a Salvini (foto Ansa)

I COLLEGI UNINOMINALI: Centrodestra a Roma con de Bertoldi, Biancofiore, Testor e Cattoi. Patton strappa Trento

IL PROPOZIONALE: Dentro Ferrari, Ambrosi e Steger in Parlamento. Fuori Binelli

TERZO POLO. Mario Raffaelli non ce la fa nel Lazio

 







Dillo al Trentino