S taglia le stime del pil Ue nel 2023 allo 0,3%, Italia -0,1%

Imminente netta frenata, rivista in lieve rialzo crescita 2022

MILANO


(ANSA) - MILANO, 26 SET - Per S&P Global "è imminente un netto rallentamento della crescita dell'eurozona", con "due o tre trimestri di attività debole o addirittura in calo", a causa di "un deterioramento senza precedenti delle condizioni di commercio" che "ha spinto l'inflazione a livelli record e la fiducia ai minimi storici". L'agenzia di rating ha tagliato le previsioni di crescita dell'Eurozona nel 2023 dall'1,9% allo 0,3%, rivedendo però al rialzo dal 2,6% al 3,1% quelle per quest'anno. Per quanto riguarda l'Italia il Pil 2022 è rivisto al 3,4%, dal 3,1% della precedente previsione, mentre nel 2023 viene tagliato dal +2,1% al -0,1%. (ANSA).

















Cronaca







Dillo al Trentino