ORRORE IN FRANCIA

Professore decapitato vicino Parigi, aveva mostrato agli studenti le caricature di Maometto

Ucciso dalla polizia un soggetto che minacciava gli agenti

PARIGI

PARIGI. La procura antiterrorismo ha aperto un'inchiesta dopo la decapitazione di un uomo nell'hinterland di Parigi. Un individuo armato di un coltello è stato abbattuto dalla polizia a Eragny, nel dipartimento di Val d'Oise. Secondo Europe 1, aveva minacciato alcuni agenti di Confians-Sainte-Honorine. 

L'uomo decapitato nella banlieue di Parigi era un professore di Storia e Geografia del liceo del Bois d'Aulne, di Conflans-Saint-Honorine. Nei giorni scorsi avrebbe mostrato in classe agli studenti le caricature di Maometto, probabilmente durante un corso sulla libertà d'espressione, scrive Le Monde. Stando a fonti di stampa, l'aggressore, ucciso dalla polizia, potrebbe essere un genitore.

L'omicida ha fatto a tempo a pubblicare le immagini del suo atto su Twitter prima di essere abbattuto dalla polizia. Lo si apprende da fonti dell'inchiesta. 

Il presidente francese, Emmanuel Macron, si è recato alla cellula di crisi al ministero dell'Interno per seguire le indagini sull'omicidio, secondo quanto reso noto dall'Eliseo. Il ministro dell'Interno, in visita in Marocco, è precipitosamente rientrato a Parigi.