Moody's, taglio rating se nuovo Governo non fa riforme

Debito sotto pressione,rischio indebolimento crescita senza Pnrr

MILANO


(ANSA) - MILANO, 05 OTT - Moody's, che dopo le elezioni non ha modificato il suo giudizio sull'Italia, oggi a Baa3 con outlook negativo, aspetta la formazione di un nuovo Governo e avverte, senza riforme il rating potrebbe essere tagliato. "Probabilmente declasseremmo i rating dell'Italia se dovessimo vedere un significativo indebolimento delle prospettive di crescita di medio termine del Paese, a causa della mancata attuazione delle riforme a favore della crescita, comprese quelle delineate nel Pnrr", scrivono gli analisti in un report di aggiornamento e analisi sui possibili sviluppi. "Le condizioni di finanziamento più restrittive, inflazione elevata, rischi per le forniture di energia dalla Russia e un contesto politico più complesso stanno pesando sulle prospettive di crescita dell'Italia e sulla dinamica del debito" spiegano gli analisti. (ANSA).

















Cronaca







Dillo al Trentino