Meloni, non rinnoverei adesione a Belt and Road della Cina

'Fu errore. Taiwan fondamentale, inaccettabili minacce Pechino'

PECHINO


(ANSA) - PECHINO, 23 SET - L'abbraccio dell'Italia alla Belt and Road, la nuova Via della Seta della Cina, è stato un "grosso errore": lo dice la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, in un'intervista scritta alla Cna, l'agenzia di Taiwan, aggiungendo, sulla conferma al 2024 dell'adesione: "se mi trovassi a dover firmare il rinnovo di quel memorandum domani mattina, difficilmente vedrei le condizioni politiche". Meloni precisa che con un governo di centrodestra "è certo che Taiwan sarà una questione fondamentale per l'Italia", definendo "inaccettabile" le minacce della Cina. "Ho seguito da vicino con disagio" ciò che sta accadendo intorno a Taiwan. (ANSA).

















Cronaca

il dopo voto

Resa dei conti nel centrodestra trentino, FdI attacca Tonina (e Fugatti)

Cia: «Voleva candidarsi contro la nostra coalizione, chiarisca. Il governatore si confronti con noi». A Milano la Lega conferma la fiducia a Salvini (foto Ansa)

I COLLEGI UNINOMINALI: Centrodestra a Roma con de Bertoldi, Biancofiore, Testor e Cattoi. Patton strappa Trento

IL PROPOZIONALE: Dentro Ferrari, Ambrosi e Steger in Parlamento. Fuori Binelli

TERZO POLO. Mario Raffaelli non ce la fa nel Lazio

 







Dillo al Trentino