Kiev, 'nessun compromesso possibile sui nostri territori'

Podolyak: 'Sarebbe come ammettere la vittoria della Russia'

KIEV


(v. 'Wsj, la Cina vuole lasciare le regioni...' delle 15.48) (ANSA) - KIEV, 26 MAG - "Qualsiasi 'scenario di compromesso' che preveda la NON liberazione di tutti i territori dell'Ucraina, di cui periodicamente parlano 'fonti anonime' nelle élite europee e americane, equivale ad ammettere la sconfitta della democrazia, la vittoria della Russia, la conservazione del regime di Putin e di conseguenza il forte aumento dei conflitti nella politica globale. Tutto questo è il caro sogno della Russia. La domanda è retorica: perché i singoli attori pubblici continuano a interpretare lo 'scenario mediatico russo' e a prolungare il conflitto?". Lo scrive su Twitter il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano