la guerra

Kadyrov dopo ritiro da Lyman: Mosca valuti il nucleare tattico

Il leader ceceno torna a criticare i comandi di Mosca

ROMA


MOSCA. Dopo il ritiro dalle truppe russe dalla città strategica di Lyman, nella regione di Donetsk, il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha invitato Mosca a valutare l'impiego di un'arma nucleare a basso potenziale in Ucraina. "A mio parere dovrebbero essere prese misure più drastiche, fino alla dichiarazione della legge marziale nelle zone di confine e l'uso di armi nucleari a basso potenziale", ha detto Kadyrov in un messaggio diffuso su Telegram in cui torna a criticare duramente i comandi di Mosca.

















Cronaca







Dillo al Trentino