Iran, 'pronti a colloqui, speriamo Usa realistici ed equi'

Borrell, 'negoziati sul nucleare riprenderanno a breve'

TEHERAN


(ANSA) - TEHERAN, 25 GIU - "Siamo pronti a riprendere i colloqui di Vienna per ravvivare l'accordo sul nucleare e rimuovere le sanzioni americane nei prossimi giorni". Lo ha confermato il ministro degli Esteri iraniano, Hossein Amirabdollahian, in conferenza stampa con Josep Borrell, sottolineando di apprezzare gli sforzi diplomatici e i negoziati franchi che porterebbero risultati, inclusi i benefici economici dell'accordo nucleare. "L'Iran tenta di rimuovere gli ostacoli sulla strada dei nuovi colloqui e spera che anche gli Usa abbiano su questi uno sguardo realistico ed equo e si impegnino con responsabilità finalizzare l'accordo", ha aggiunto. Borrell aveva annunciato in un tweet che "la mia visita a Teheran ha un obiettivo principale: dare nuovo slancio ai negoziati e riportare in carreggiata l'accordo nucleare Jcpoa. Da quando ho messo in pausa i colloqui di Vienna, sono passati tre mesi. Dobbiamo interrompere l'attuale dinamica di escalation e accelerare il nostro lavoro. Dobbiamo chiudere l'accordo ora". (ANSA).

















Cronaca







Dillo al Trentino