Hong Kong: un arresto per fischi all'inno nazionale cinese

Durante la premiazione di Cheung, oro nel fioretto a Tokyo 2020

PECHINO

(ANSA) - PECHINO, 31 LUG - La polizia di Hong Kong ha arrestato un uomo di 40 anni accusato di aver insultato l'inno nazionale cinese durante la cerimonia di premiazione di Edgar Cheung, storico oro nel fioretto a Tokyo 2020, soffocandolo con fischi e canti nel corso della visione collettiva in un centro commerciale dell'ex colonia britannica. Il sospettato, qualificatosi come giornalista, ha sventolato una vecchia bandiera coloniale e incitato gli altri a fischiare la Marcia dei Volontari. L'arresto è stato eseguito dopo la visione delle telecamere a circuito chiuso. Deridere l'inno è reato dallo scorso giugno, prevevendo una pena a tre anni di carcere. (ANSA).