Gb accusa Mosca, cyber interferenze. Convoca ambasciatore

Nel mirino politici di spicco del Regno, 2 persone sanzionate

LONDRA


(ANSA) - LONDRA, 07 DIC - Il governo britannico ha denunciato piani di cyber interferenza russi condotti "senza successo" contro politici di primo piano del Regno Unito, giornalisti, alti funzionari e ong, annunciando di aver sanzionato due individui legati a una struttura che farebbe capo all'Fsb, i servizi segreti interni di Mosca eredi di parte delle competenze del Kgb. Lo si legge in una nota del Foreign Office, nella quale si precisa che l'ambasciatore della Russia a Londra è stato convocato oggi per ricevere una nota di protesta. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano