Commissione: "Ultimi attacchi in Ucraina mostrano che Putin non vuole la pace"



BRUXELLES - Gli ultimi attacchi con droni e missili sulla capitale ucraina e sui villaggi prossimi al fronte, che includono ospedali e infrastrutture civili, "ribadiscono" lastrategia della Russia di "terrorizzare la popolazione ucraina" e mostrano "a chi compie sforzi per il processo di pace" che Vladimir Putin "non prende sul serio" l'ipotesi della pace e anzi vuole "continuare" la sua campagna bellica. Lo ha detto un portavoce della Commissione Europea nel corso del briefing quotidiano.













Scuola & Ricerca

In primo piano