Cingolani, governo impegnato per mitigare bollette

Evitare transizione penalizzi famiglie

ROMA

(ANSA) - ROMA, 14 SET - "I dati tendenziali sugli aumenti dei costi dell'energia sono noti e monitorati da tempo dagli addetti ai lavori: le variazioni delle bollette sono stabilite ogni trimestre dall'autorità per l'energia sulla base del costo delle materie prime come il gas e dal costo della CO2". Lo sottolinea il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani. "Il governo è fortemente impegnato per la mitigazione dei costi delle bollette dovuti a queste congiunture internazionali e per fare in modo che la transizione verso le energie più sostenibili sia rapida e non penalizzi le famiglie", conclude il ministro. (ANSA).