Cile: colloquio Boric-Zelensky, sostegno a sforzi per la pace

Elogiata anche la decisione della Corte Penale Internazionale

SANTIAGO DEL CILE


(ANSA) - SANTIAGO DEL CILE, 22 MAR - Il presidente del Cile, Gabriel Boric, ha tenuto un colloquio con il suo omologo dell'Ucraina, Volodimir Zelensky, nel quale ha ribadito il sostegno del suo Paese agli sforzi per raggiungere la pace nel contesto dell'invasione russa. "Oggi ci siamo parlati nuovamente con il presidente Zelensky. Abbiamo discusso del corso della guerra, della sofferenza di un popolo e della decisione della Corte penale internazionale (Cpi) e abbiamo ribadito il sostegno del Cile a tutti gli sforzi negli spazi multilaterali per raggiungere la pace", ha scritto Boric su Twitter al termine della videocall con il presidente dell'Ucraina. Zelensky a sua volta ha ringraziato sempre su Twitter "la cooperazione (del Cile) nei fori internazionali" e ha affermato di aver conversato con Boric "sul rafforzamento del sostegno dell'America Latina". Secondo il capo di Stato ucraino Boric ha "elogiato" la decisione della Cpi riguardo la creazione di un Tribunale speciale". I due avevano già avuto una conversazione a luglio, nella quale Boric aveva espresso il suo sostegno all'Ucraina e la sua disponibilità a condannare l'invasione russa presso le organizzazioni internazionali. "L'Ucraina ha un amico in America del Sud, sia adesso che alla fine della guerra", affermò Boric in quell'occasione. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano

Viabilità

Quanta neve sullo Stelvio: si complica la riapertura anche per la prossima settimana

Nuovamente a rischio slittamento l’accesso al traffico. Si lavora per sgomberare la neve e installare la segnaletica, c’è da valutare la situazione atmosferica per i prossimi giorni

IL GIRO La tappa per il Giro d’Italia era già saltata per la neve

GIUGNO Il mese di giugno è stato caratterizzato proprio dalla quantità di precipitazioni e neve abbondanti – il video 

LA SITUAZIONE Riaperto invece il 14 giugno Passo Rombo