Borrell, 'inorridito per gli attacchi israeliani a Rafah'

L'Alto rappresentante Ue: 'I raid devono cessare immediatamente'

BRUXELLES


(ANSA) - BRUXELLES, 27 MAG - "Sono inorridito dalle notizie che arrivano da Rafah sugli attacchi israeliani che hanno ucciso decine di sfollati, tra cui bambini piccoli. Condanno questo fatto con la massima fermezza". Lo scrive su X l'alto rappresentante Ue Josep Borrell. "Non esiste un luogo sicuro a Gaza. Questi attacchi devono cessare immediatamente. Gli ordini della Corte internazionale di giustizia e il diritto internazionale umanitario devono essere rispettati da tutte le parti", aggiunge. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano