Biden, opporsi alla Russia contro gli aggressori di domani

'Mosca crede che il mondo si stancherà ma dobbiamo resistere'

NEW YORK


(ANSA) - NEW YORK, 19 SET - "La Russia crede che il mondo si stancherà e permetterà di brutalizzare l'Ucraina senza conseguenze. Ma vi chiedo questo: se abbandoniamo i principi fondamentali della Carta Onu per placare un aggressore, qualche Stato membro può sentirsi sicuro di essere protetto? Se permettiamo che l'Ucraina sparisca, l'indipendenza di qualche nazione sarà garantita? La risposta è no. Dobbiamo opporci oggi a questa palese aggressione per scoraggiare altri potenziali aggressori domani": cosi' Joe Biden nel suo intervento all'assemblea generale dell'Onu. "Ecco perché - ha aggiunto - gli Stati Uniti, insieme ai nostri alleati e partner in tutto il mondo, continueranno a stare al fianco del coraggioso popolo ucraino mentre difende la propria sovranità e integrità territoriale - e la propria libertà". Nel suo discorso il presidente Usa ha anche affrontaro i cambiamenti climatici."Fin dal primo giorno della mia amministrazione - ha detto - gli Usa hanno trattato la crisi climatica come la minaccia esistenziale che rappresenta, non solo per noi, ma per tutta l'umanità". "Ondate di caldo da record negli Stati Uniti e in Cina. Incendi che devastano il Nord America e l'Europa meridionale. Quinto anno di siccità nel Corno d'Africa. Tragica alluvione in Libia che ha ucciso migliaia di persone", ha elencato. Biden ha poi citato anche la questione della riforma del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. "L'anno scorso ho detto che supportiamo una riforma per l'espansione del Consiglio di sicurezza. Da allora abbiamo avuto serie consultazioni con molti Stati membri e continueremo a fare la nostra parte per spingere per più riforme". Biden ha ribadito anche l'impegno Usa per la riforma di altre istituzioni multilaterali. (ANSA).













Scuola & Ricerca

In primo piano