Appello "campo progressista", ora discontinuità in Pd ed M5s

Tra i firmatari Rosi Bindi, Gad Lerner e Tomaso Montanari

ROMA


(ANSA) - ROMA, 30 SET - "Siamo elettrici ed elettori che - nella differenza delle proprie culture, storie politiche e civili - di fronte al risultato elettorale, sentono l'urgenza di incoraggiare un confronto aperto tra tutte le forze di sinistra e di progresso del Paese". Si apre così la l'appello delle "personalità di campo progressista", firmato, tra gli altri, da Rosy Bindi, Gad Lerner e Tomaso Montanari. "La sonora sconfitta delle forze democratiche - prosegue - ci accomuna tutti, compreso chi fosse tentato di consolarsi con il buon risultato della propria lista". Nel comunicato si chiede una "radicale discontinuità" sia al Pd che al M5s. (ANSA).

















Cronaca







Dillo al Trentino