Svizzera

Valanga vicino a Zermatt, i soccorritori cercano una quarta persona

Si tratta di un 30enne che risulta disperso. Le tre vittime accertate sono un ragazzo americano di 15 anni, una canadese 25enne e uno svizzero di 58 anni

AOSTA


AOSTA. Ci potrebbe essere una quarta vittima della grande valanga caduta nel pomeriggio di lunedì 1 aprile in una zona fuoripista della stazione sciistica di Riffelberg, vicino a Zermatt, ai piedi del versante svizzero del Cervino.

La polizia del Canton Vallese comunica infatti che ieri pomeriggio ha avviato una nuova operazione di ricerca dopo essere stata informata della scomparsa di un uomo di 30 anni: "Tutto lascia supporre che possa essere stato travolto dalla valanga di Zermatt".

Le ricerche svolte ieri non hanno però portato al suo ritrovamento e la polizia resta in contatto con i familiari del disperso. Nel frattempo sono state identificate le tre vittime accertate: si tratta di uno statunitense di 15 anni, di una canadese 25enne e di uno svizzero di 58 anni. Una quarta persona travolta dalla massa nevosa - uno svizzero di 20 anni - è rimasta gravemente ferita ed è stata portata in ospedale con l'elicottero. 













Scuola & Ricerca

In primo piano