il caso

Ferragni: "Sono stata zitta per troppo, ora spiego"

L'influencer torna sul caso Balocco: "1 milione 602 click, grazie". E su Fedez dice: "Negli ultimi week end non c'è stato, in altri c'è stato. E comunque è mio marito"

ROMA


MILANO. "Sono stata zitta per troppo tempo. Ora penso sia importante parlare e spiegare". Chiara Ferragni rompe il silenzio su Instagram, postando la sua intervista a Il Corriere della Sera dove racconta la sua verità e torna con la memoria al 15 dicembre scorso, quando l'Antitrust comunicò di aver sanzionato due società dell'influencer e la Balocco per "una pratica commerciale scorretta", ovvero per aver pubblicizzato il pandoro griffato Ferragni lasciando intendere erroneamente ai consumatori che, attraverso l'acquisto, avrebbero contribuito a una donazione all'Ospedale Regina Margherita di Torino. "Era venerdì - ricorda l'imprenditrice -, ho passato anche sabato e domenica chiusa in casa, con addosso la stessa tuta, a leggere i tweet terribili su di me e dire: cosa cavolo sta succedendo?".

Insomma, il segnale è chiaro. Ferragni non intende più subire in silenzio, chiede di smetterla con le fake news e passa al contrattacco, come dimostra la scelta di andare ospite di Che tempo che fa da Fabio Fazio sul Nove il 3 marzo. I primi referenti sono i suoi follower, che ringrazia in una delle stories di questa mattina, successive a quella in cui ha postato l'intervista. "L'avete solo aperta in 383 mila in 30 minuti", scrive aggiungendo una faccina sorridente. E poi ancora: "1 milione 602 click, grazie".

Tra un post e l'altro sul tema anche un video in cui balla con il figlio Leo davanti alla tv in pigiama. Nell'intervista affronta il momento delicato della sua relazione. Dice riferendosi a Fedez: "Negli ultimi week end non c'è stato, in altri c'è stato. E comunque è mio marito. E in situazioni di caso esterne, è importante tenere le cose dentro la coppia e i problemi tra le mura familiari. La priorità è proteggere la famiglia e i figli".













Scuola & Ricerca

In primo piano