Mondiali: Ramos oscura CR7, Portogallo travolge Svizzera

(ANSA) - LUSAIL (QATAR), 06 DIC - Una tripletta del giovane e talentuoso Goncalo Ramos, scelto a sorpresa al posto di Ronaldo, trascina il Portogallo ai quarti di finale grazie a un pesante ma meritato 6-1 a una Svizzera mai in partita. I lusitani, che incontreranno ora il Marocco, danno spettacolo e confermano di avere una rosa stellare. E' la vittoria soprattutto di Fernando Santos, che mette in castigo CR7 facendolo entrare per la passerella finale, e lancia una nuova stella. Ramos si è messo in luce con il Benfica e in stagione ha già segnato 16 gol. A Losail lascia il segno con tiri potenti, di rapina, di abilità e confeziona una tripletta a 21 anni. Per Ronaldo sembra la fine di un'epoca. Il vecchio campione, che in procinto di chiudere con un esilio dorato in Arabia, non è più centrale nella sua Nazionale. Il Portogallo è una macchina da gol e ha un gioco di grande qualità. A dirigere le operazioni sono i due giocolieri divisi solo dal derby di Manchester, Bernardo Silva e Bruno Fernandes. Accanto a Ramos gioca una grande partita anche Joao Felix, che sembra solo lontano parente del deludente attaccante dell'Atletico. Partecipa alla festa anche Leao, col gol del 6-1 nel recupero. A centrocampo danno geometrie e contenimento Otavio e Carvalho, sulle fasce sfondano regolarmente Dalot e Guerreiro. L'unico inferiore alle attese è Ruben Dias, ma accanto a lui giganteggia l'intramontabile Pepe che, a 39 anni, difende, attacca e trova di testa il gol del 2-0. La Svizzera va in barca presto e non riaffiora più. Embolo prova a cercare spunti, ma a centrocampo la squadra scompare: Xhaka gioca una gara anonima, Freuler è troppo falloso. La difesa non riesce mai ad anticipare Ramos con Shar peggiore in campo. Anche il portiere para rigori Sommer non riesce a impedire la goleada. La modesta prova con la Corea e la reazione alla sostituzione costano il posto da titolare a Cristiano Ronaldo che mastica amaro in panchina. Il sostituto è Goncalo Ramos, ha 16 anni di meno e segna una tripletta. Era dal 2003 che CR7 non partiva dall'inizio nella fase a eliminazione diretta di mondiali e europei. Fernando Santos lascia fuori anche Cancelo e Neves, ma la super rosa portoghese funziona lo stesso a meraviglia. E a indirizzare in discesa la sfida e' proprio Ramos, che al 17' si gira e con una 'bomba' lascia stupiti Sarr e Sommer. La Svizzera prova a reagire, ma Freuler è falloso, Embolo è troppo solo e viene maltrattato da Ruben Dias. L'unica reazione è una punizione splendida di Shaqiri da lontana, deviata in angolo. Ma il monologo lusitano riprende subito: al 32' l'incerto Schar rischia l'autogol, al 33' raddoppia Pepe con un magistrale colpo di testa su angolo. E stavolta anche Ronaldo va a festeggiare il suo amico e compagno di una vita al Real. La Svizzera si sgonfia ma ha una fiammata al 38': cross di Fernandes, Diogo Costa smanaccia ma Freuler colpisce male di testa e Dalot salva sulla linea. Bernardo Silva disegna un passaggio smarcante al 43' per Ramos che incrocia ma Sammer ci arriva con abilità. Nella ripresa il Portogallo dilaga: al 5' cross di Dalot e l'attaccante del Benfica anticipa Comert e fa passare il pallone sotto le gambe di Sommer. Il poker viene servito all'11' con Guerreiro che viene servito in velocità da Ramos. La Svizzera ha una reazione d'orgoglio e accorcia al 12' con Akanji che interviene su una deviazione all'indietro di Ramos da angolo. Ma Goncalo Ramos non è sazio: al 21' splendido pallonetto su imbeccata di Joao Felix. Poi esce da trionfatore e, tra i cambi, entra anche Ronaldo, per la prima volta da gregario. Più fortuna ha Leao che con una splendida conclusione trova il 6-1. Questo Portogallo può arrivare fino in fondo. (ANSA). SVA-FAN/ S0B QBXB (ANSA).







Gallerie

Gb: Sunak licenzia ministro Zahawi per scandalo tasse

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Il primo ministro britannico Rishi Sunak ha licenziato il ministro senza portafoglio e il presidente del partito conservatore Nadhim Zahawi per una violazione del codice ministeriale legata alle sue controversie fiscali. Lo ha annunciato Downing Street. Dopo un'indagine indipendente, "è chiaro che c'è stata una grave violazione del codice ministeriale", ha scritto il capo del governo in una lettera pubblicata da Downing Street. "Di conseguenza, ti informo della mia decisione di rimuoverti dalla tua posizione nel governo di Sua Maestà", ha aggiunto. (ANSA).

D'Amato: Giarrusso? Può essere segnale per voto disgiunto

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - "Giarrusso nel Pd? Il nostro è un grande partito, aperto a tutti. Può essere anche un segnale utile per un voto disgiunto nel Lazio, che è una cosa importante per non far tornare queste destre al governo della Regione". Lo ha detto il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Lazio Alessio D'Amato a margine di una iniziativa a Roma. Rispetto ai rapporti col M5s "adesso siamo competitor, per cui vince chi ha più capacità di parlare agli elettori e alle elettrici e anche sui programmi. Noi abbiamo un programma chiaro e una coalizione forte che oggi è qui unita a sostenermi, poi vedremo alla fine i risultati" (ANSA).

Sci: Cdm; Shiffrin in testa al secondo slalom di Splindleruv

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - In 44"66 la statunitense Mikaela Shiffrin è nettamente al comando della manche di apertura del secondo slalom speciale di cdm di Spindleruv Mlyn. E' la gara che potrebbe portare l'americana sul tetto del mondo con l'85/a vittoria in carriera eguagliando così il record assoluto di Ingemar Stenmark e consegnandole anticipatamente anche la sua settima coppa in questa disciplina. Seconda la tedesca Lena Duerr in 45"33 e terza la giovane promessa croata Zrinka Ljutic in 45"51. Bel passo in avanti per l'Italia con le sue quattro atlete al via e la bresciana Anita Gulli addirittura 7/a in 46"23 con il proibitivo pettorale 46. Poi Marta Rossetti 15/a in 46"82, Lara Della Mea 28/a in 47"46 e Vera Tschurtschenthaler 29/a in 47"50. Manche decisiva alle 12,15. (ANSA).

Basket: Nba; Boston vince la super-sfida con Los Angeles

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Nonostante un LeBron James ancora grandissimo con 41 punti, Boston ha strappato il successo ai Lakers dopo i tempi supplementari (125-121). Il turno di Nba ha visto anche un Joel Embiid, stratosferico con 47 punti nella vittoria di Philadelphia (126-119) su Denver. Il match che contrapponeva le due franchigie più vincenti della storia, 17 titoli ciascuna, ha mantenuto le promesse di spettacolo. L.A. ha condotto a lungo e un grossolano fallo di Jayson Tatum (30 punti, 11 rimbalzi) su James (9 rimbalzi, 8 assist), poco prima della sirena, non è stato fischiato. A Philadelphia, dimostrazione di forza di Embiid, che ha permesso ai Sixers di ribaltare i Nuggets, avanti di 15 lunghezze. Il camerunese naturalizzato francese poi americano è stato ultra dominante in questo incontro e Nikola Jokic (24 punti, 9 rimbalzi, 8 assist) nulla ha potuto contro Embiid (18 rimbalzi, 5 assist, 3 intercetti, 2 stoppate). Brooklyn ha consolidato il 4o posto a Est, battendo i Knicks (122-115), guidati da Kyrie Irving (32 punti). Ad Atlanta, i Clippers hanno infilato una quinta vittoria (120-113), portata dal rinato Kawhi Leonard (32 punti), per salire al 4o posto in Occidente. Altro ko per gli Orlando Magic, battuti da Chicago 128-109. Solo 9 punti di Paolo Banchero. Infine, a San Antonio, i Suns hanno rovinato il compleanno dell'allenatore degli Spurs Gregg Popovich, ora 74enne, vincendo (128-118 p.p.), grazie in particolare a Chris Paul (31 punti, 11 assist). (ANSA).

LE FOTO

Vigili del fuoco dell'Alto Garda, le manovre di esercitazione

Un incendio al chiuso in una casa in demolizione, il recupero di una persona incosciente appesa ad un traliccio, una autovettura ribaltata in un fosso, un operaio incosciente in una fossa invasa da fumi non respirabili, un rogo provocato da una perdita di gas e infine una stanza inondata di fumo dove ci si deve muovere in una gabbia dotata di separazioni e botole da attraversare. Sono le situazioni cui con si sono cimentati i corpi dei vigili del fuoco dell'Alto Garda e Ledro. LE FOTO della manovra distrettuale

LE FOTO

Marcialonga, è già spettacolo con i piccoli fondisti

E' già spettacolo in valle di Fiemme per la Marcialonga: in attesa della gara domani, oggi per la Marcialonga Stars sono scesi in pista vip e persone comuni per sostenere la Lilt di Trento nella lotta ai tumori. Grande entusiasmo nel pomeriggio anche con la MiniMarcialonga, con 500 piccoli fondisti a scatenarsi in pista. Il presidente della Marcialonga Angelo Corradini e la Soreghina Sabrina Pellegrin hanno incoronato i protagonisti: Martin Dellagiacoma di Moena e Maddalena Pavan della provincia di Treviso. LE FOTO (Newspower.it)

Sanremo: Mentana, finirà con Zelensky escluso come i Jalisse

(ANSA) - ROMA, 28 GEN - "Alla fine lo sgangherato livello del dibattito pubblico italiano produrrà il suo tragicomico risultato, e passerà la tesi per cui Zelensky - un leader che da un anno guida la resistenza di un paese europeo contro l'invasione russa - ha chiesto di andare a Sanremo ma non è stato accettato. Come i Jalisse". Lo scrive su Facebook il direttore del TgLa7, Enrico Mentana. (ANSA).

Attentato Gerusalemme, polizia arresta 42 persone

(ANSA) - ROMA, 28 GEN - Almeno 42 persone sono state arrestate dalla polizia in seguito all'attentato terroristico di ieri sera davanti ad una sinagoga di Gerusalemme. Lo ha reso noto la polizia spiegando che gli arrestati - fra cui membri della famiglia dell'attentatore - sono tutti residenti del quartiere di a-Tur, a Gerusalemme est. L'esercito e la polizia, in conseguenza dell'attentato in cui sono rimasti uccisi sette civili israeliani, hanno elevato lo stato di allerta in tutto il Paese, con ulteriori spiegamenti di forze in Cisgiordania ed il presidio di luoghi pubblici in Israele. (ANSA).

Canotta indossata con Miami nella finale 2013

(ANSA) - ROMA, 28 GEN - Una maglia indossata dalla superstar del basket LeBron James è stata venduta all'asta per 3,7 milioni di dollari, cinque volte di più rispetto al record precedente per una delle sue canotte. La vendita suscita un interesse ancora più alto del solito per la 38enne icona dei LA Lakers mentre si avvicina ad un record di tutti i tempi della Nba: James ha bisogno di soli 178 punti per eclissare il primato di 38.387 punti della leggenda dei Lakers Kareem Abdul-Jabbar. Sotheby's a New York ha venduto la maglia che James ha indossato mentre giocava per i Miami Heat nella vittoria della settima partita delle finali NBA del 2013 contro i San Antonio Spurs. Ha infranto il precedente record di $ 630.000 per una sua canotta All-Star indossata nel 2020. I cimeli sportivi sono un grande affare. La maglia delle finali NBA del 1998 di Michael Jordan, venduta per 10,1 milioni di dollari nel settembre 2022, è attualmente l'oggetto più prezioso. La maglia "Hand of God" di Diego Maradona è stata venduta per 9,3 milioni di dollari da Sotheby's a Londra lo scorso anno. Sotheby's ha anche venduto un vestito indossato dalla defunta principessa Diana per 604.800 dollari. (ANSA).









Montagna









Dillo al Trentino