Bolzano, la famiglia prigioniera per errore

Vedete la freccia di questo rendering di piazza Matteotti? Ebbene, dove c'è quella freccia c'è la finestra dell'abitazione della famiglia Di Tullio. Nel rendering, invece, non c'è nulla, tanto che a quell'altezza stanno innalzando un muro che di fatto rende la famiglia "reclusa" in casa propria. "Oltre al fatto che momentaneamente intristisce ancor di più questo periodo di clausura - dicono i Di Tullio -, ci rendiamo conto che nel rendering non è stata nemmeno disegnata la nostra finestra. Un errore che riteniamo molto grave che probabilmente ha permesso di mandare avanti un progetto del genere. Nella speranza che questo scempio venga modificato intanto ci “godiamo” questo panorama! Buona giornata".