fotogalleria

Atleti con la divisa dell'Arma, grande festa a Bolzano: sul "podio" Vittozzi, Brignone e Paris

La biathleta leader di Coppa premiata come atleta dell'anno dal comandante del Centro Sportivo Carabinieri, Gianni Cuneo. Premio alla carriera all’appuntato scelto Wilfried Pallhuber (biathlon). Riconoscimenti anche per Michele Carollo (biathlon), Hannah Auchenthaller (biathlon), Iris De Martin Pinter (sci nordico), Mike Santuari (snowboard), Luca Spechenhauser (short track), Alex Gufler (slittino), Edoardo Saracco (sci alpino), Giorgia Collomb (sci alpino), Emanuel Rieder- Simon Kainzwaldner (slittino), Nicolò Ernesto Canclini (sci alpinismo), Florian Schieder (sci alpino), Dominik Fischnaller (slittino), Lukas Hofer e Patrick Braunhofer (biathlon), Eric Fantazzini e Robert Gino Mircea (bob) e i giovani Hannes Bacher, Manuel Weissensteiner e Leon Haselrieder (foto Matteo Groppo)



Gallerie

Pompieri

Il fascino della caserma dei Vigili del Fuoco di Arco

Nella giornata di ieri, domenica 5 maggio, la caserma del Corpo dei vigili del fuoco volontari di Arco ha aperto le sue porte in occasione di San Floriano (4 maggio), patrono dei pompieri. Dalle 13.30, dopo il giuramento dei nuovi vigili e degli allievi, è stato possibile per bambini e adulti osservare da vicino il nuovo polisoccorso leggero e ascoltare le tappe dell'attività svolta dal gruppo droni

Volley

La gioia incontenibile dei gialloblù e dei tifosi di Itas Trentino

Ieri, 5 maggio, l’Itas Trentino Volely ha conquistato per la quarta volta nella sua storia il titolo di Campione d'Europa nella finale contro lo Jastrzebski Wegel per 3-0 ad Antalya, in Turchia. Si tratta del decimo titolo internazionale e del ventunesimo in assoluto in 24 anni di storia. Le immagini di quei momenti trasmettono l'euforia e la soddisfazione generale

Montagna

La grande festa al rifugio Sette Selle: le foto più belle

Una grande festa, con molte risate, qualche lacrima di commozione e u po’ di inevitabile malinconia: il rifugio Sette Selle, in Lagorai, ha celebrato ieri un passaggio di consegne storico. Lorenzo Ognibeni, che per anni ha custodito il rifugio, insieme alla compagna Desirée Croiset ha passato la mano a due giovanissimi, Ruggero Samaden e Gabriele Andreatta, che ne raccolgono, a partire dal 1° maggio, la non facile eredità con grande entusiasmo.









Scuola & Ricerca



In primo piano