Agenzia del lavoro 

Reinserimento lavorativo Un seminario oggi a Tsm

Trento. Mettere a confronto modelli per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate e conoscere le disposizioni normative di affidamento di servizi che permettano l’impiego di queste persone,...

Trento. Mettere a confronto modelli per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate e conoscere le disposizioni normative di affidamento di servizi che permettano l’impiego di queste persone, valorizzando la collaborazione tra pubblico e privato.

E’ quanto si propone Agenzia del lavoro di Trento, in collaborazione con LaRes-Tsm e Con.Solida., in un seminario di studio organizzato per oggi, dalle 9 alle 13, nell’Aula magna di tsm-Trentino School of Management in via Giusti, 40.

Il programma prevede l’introduzione a cura di Riccardo Salomone, professore ordinario di Diritto del Lavoro all’Università di Trento e presidente dell’Agenzia del lavoro.

Silvia Pellizzari, ricercatrice di Diritto amministrativo all’Università di Trento, affronterà il tema “Sistemi di affidamento e finalità del reinserimento lavorativo”.

Renata Magnago, direttrice dell’Ufficio inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati dell’Agenzia del lavoro, illustrerà le politiche del Documento degli Interventi di politica del lavoro a favore delle persone svantaggiate.

Marco Antonucci Tarolla, di “Mestieri Toscana” illustrerà l’esperienza del Consorzio nelle azioni di inclusione nel territorio toscano.

Infine Barbara Celati, dirigente dell’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna, tratterà il tema: “Esperienze di inserimento lavorativo di persone con disabilità mediante l’esternalizzazione di servizi alle coop sociali da parte di aziende obbligate. Un focus sull’esperienza di Reggio Emilia”.