il sostegno

Caro-energia, dalla Provincia di Bolzano pacchetto di aiuti alle famiglie per 200 milioni

Sostegno “una tantum” ai nuclei con Isee fino a 40 mila euro



BOLZANO. Duecento milioni di euro: a tanto ammonta il pacchetto di misure di sostegno per le famiglie e le imporese messo a punto dalla giunta provinciale di Bolzano contro il caro bollette. Lo ha annunciato il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, dopo l'incontro con le parti sociali ed i rappresentanti delle categorie economiche.

"Ci sarà un sostegno 'una tantum' per tutte le famiglie che hanno un Isee fino a 40 mila euro - ha spiegato il presidente altoatesino - possiamo liquidarlo anche senza domanda perché si tratta di coloro che hanno già ricevuto un sostegno per le famiglie". La giunto pensa anche ad un aiuto per single e persone senza famiglia, "ma per questo - aggiunge Kompatscher - avremo bisogno di una procedura apposita perchè non c'è una banca dati e questo richiederà tempi più lunghi". Il presidente della giunta ha confermato anche la decisione di rinunciare, sia quest'anno che il prossimno, agli eventuali dividendi che la Provincia potrebbe ricevere da Alperia.

"In questo modo - ha proseguito - ci sarebbero le condizioni per un'offerta ancora migliore da parte di Alperia sia per l'uso domestico che per le aziende". Sostegni sono previsti anche per i comuni, le comunità comprensoriali e per le residenze per anziani. Si prenderanno, inoltre, contatti con le banche "per incentivare - ha detto Kompatscher - ulteriori prodotti per le famiglie e per le aziende che si trovano in difficoltà".

















Cronaca







Dillo al Trentino