Dillo al Trentino

Furbetti dei rifiuti, “raid” in riva all’Adige davanti alle Albere

La segnalazione: «Ci sono dei sacchi neri sotto il ponte che collega i prati del nuovo quartiere con il fiume». Avete una segnalazione? Mandate una mail a dilloaltrentino@giornaletrentino.it

LA MAPPA INTERATTIVA DELLE SEGNALAZIONI

TUTTI GLI ARTICOLI DI «DILLO AL TRENTINO»
 



TRENTO. La “battaglia” sui rifiuti continua. Da una parte l’amministrazione comunale di Trento che cerca di fare di tutto per ripulire le zone, soprattutto quelle dell’asta dell’Adige, dalle immondizie e dall’altra i “furbetti” che pensano che le rive del fiume siano una discarica a cielo aperto, tanto poi qualcuno che pulisce c’è sempre.

L’ultimo episodio, in ordine di tempo, è avvenuto in via Sanseverino, proprio di fronte al parco delle Albere.

A inviare una mail a dilloaltrentino@giornaletrentino.it è stato Marco, che ha inviato anche una foto per testimoniare l’ennesimo “raid” di chi pensa che il fiume di Trento sia un Crm, più che un “patrimonio” di tutti.

Ecco cosa scrive Marco: «Buongiorno, per l'ennesima volta il solito furbetto ha depositato da giorni dei sacchi di rifiuti sotto il ponte che collega i prati delle Albere alla pista ciclabile del Lungadige, come si può vedere dalla foto allegata.

LA MAPPA INTERATTIVA DELLE SEGNALAZIONI

Trovandosi tali rifiuti ben in vista, ritengo sia un pessimo biglietto da visita per le migliaia di ciclisti e pedoni che transitano sulla ciclabile. 

Dato il ripetersi costante di tali incivili condotte, sarebbe forse il caso di porre in essere un sistema di individuazione dell'autore», conclude Marco.

TUTTI GLI ARTICOLI DI «DILLO AL TRENTINO»

Avete una segnalazione? Mandate una mail a dilloaltrentino@giornaletrentino.it oppure mandateci un messaggio in direct sulla nostra pagina Facebook.

















Cronaca







Dillo al Trentino