l’iniziativa

Trento, per la Festa del Teatro il “Sociale” si apre al pubblico

Domenica, dalle 15, quattro turni visita gratuita ma dalla prenotazione obbligatoria, con le visite teatralizzate curate da EmitFlesti. Un “Viaggio nella scatola magica” alla scoperta del Teatro Sociale e dei suoi magici spazi

TRENTO. Domenica 24 ottobre, proclamata Giornata Nazionale dello spettacolo, torna la Festa del Teatro del Centro Servizi Culturali S. Chiara, che per l’occasione aprirà le porte del “Sociale” al pubblico con le visite guidate spettacolarizzate del teatro e dello Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas curate da EmitFlesti (ingresso libero con obbligo di prenotazione).

Si tratta di un’occasione di condivisione e scoperta che già prima della pandemia era diventata un appuntamento fisso per la cittadinanza. Quest’anno le modalità di partecipazione verranno ovviamente adeguate alle norme vigenti per il contenimento della pandemia, ma quello di domenica 24 ottobre rappresenta ugualmente un appuntamento da non mancare per chi desidera lasciarsi affascinare dalla magia che solo il teatro e i suoi spazi sanno regalare.

A partire dalle 15 il “Sociale” aprirà i suoi spazi allo sguardo del pubblico con il “Viaggio nella scatola magica” di Giulio Federico Janni, un documentario che sarà possibile vivere dal vivo grazie alle visite teatralizzate realizzate per l’occasione e interpretate da Alessio Dalla Costa, Annalisa Morsella, Simone Panza e Niccolò Pedelini.

Il Teatro Sociale di Trento è l’edificio più antico e prestigioso del centro storico della città: un teatro all’italiana dotato di angoli e meccanismi nascosti che permettono di restituire al pubblico l’incanto del teatro. Per questo è una “scatola magica”, un luogo che custodisce segreti da svelare.

Una guida singolare accompagnerà il pubblico in un viaggio alla scoperta dei suoi spazi, dal foyer al palcoscenico, dalla platea ai camerini fino al sotterraneo segreto su cui il teatro poggia le sue fondamenta. Lungo il percorso l’incontro con personaggi inventati e reali - come nella migliore tradizione teatrale – a rappresentazione di tutti coloro che lavorano in teatro animando il palcoscenico e immaginando gli spettacoli prima ancora che vadano in scena.

Sarà possibile scegliere tra quattro turni di visita (ore 15; 16.30; 18; 19.30), ognuno della durata di 45 minuti circa per un numero massimo di 25 persone a visita. Nella stessa giornata verrà contestualmente presentato anche il documentario di Giulio Federico Janni, “Viaggio nella scatola magica”, che sarà successivamente disponibile sul sito internet www.centrosantachiara.it

Info prenotazioni

Ingresso libero con obbligo di prenotazione da effettuare sul sito internet www.centrosantachiara.it. Sarà sufficiente entrare nella sezione dedicata all’evento, cliccare il pulsante PRENOTA IL POSTO, lasciare i propri dati, e se l’operazione sarà andata a buon fine verrà rilasciato un QR code che dovrà successivamente essere mostrato (anche dal telefono) all’ingresso. Si ricorda che per accedere agli eventi del Centro S. Chiara è necessario esibire il Green Pass, come previsto dal Decreto-Legge 23 luglio 2021 n. 105. In caso di indisponibilità della Certificazione verde oppure a rendere noti i propri dati personali (seppur in possesso di Green Pass), non sarà possibile accedere all’evento. Per maggiori informazioni visitare il sito www.centrosantachiara.it. C.L.