TrentinoInJazz con il Trio Ammentos

Nanno. La sezione Valli del Noce di TrentinoInJazz propone questa sera, 19 luglio, un appuntamento raffinato, di profilo cameristico, con matrici che pescano nel folklore mediterraneo, nella melodia...

Nanno. La sezione Valli del Noce di TrentinoInJazz propone questa sera, 19 luglio, un appuntamento raffinato, di profilo cameristico, con matrici che pescano nel folklore mediterraneo, nella melodia italiana e nelle atmosfere argentine. In scena, nella piazza di San Biagio a Nanno (ore 21), il trio Trio Ammentos, con Peo Alfonsi alla chitarra acustica, Fausto Beccalossi alla fisarmonica e Salvatore Maiore al contrabbasso. Tre musicisti ben conosciuti dal pubblico trentino per il loro lirismo e la forza espressiva. Ammentos è un termine sardo che significa ricordi, e focalizza le intenzioni del trio di scavare dentro una musica evocativa, in cui il suono, l’amalgama dei tre strumenti, rappresenta una priorità poetica ed espressiva. Il trio è attivo dal 2003 e ha registrato due album, il secondo dei quali, pubblicato nel 2007 con il titolo “RemarKramer”, è interamente dedicato alle musiche del grande maestro Gorni Kramer, con brani celebri come “Amore fermati”, “Donna”, “Simpatica”. Alfonsi, di origine sarda, si è diplomato al conservatorio di Cagliari e la sua duttilità musicale gli ha premesso di collaborare con grandi artisti di stile e orientamento differente, quali Pat Metheny, Kenny Wheeler, Trilok Gurtu, Paolo Fresu, Antonello Salis. Di lui ricordiamo un concerto in duo con il grande chitarrista Al di Meola ai Suoni delle Dolomiti, nel 2012, e un duo di profondo lirismo con il clarinettista Gabriele Mirabassi, nell’edizione 2013 di Lagarina Jazz. Anche Beccalossi vanta tra le proprie collaborazioni quella con Al di Meola; nelle passate edizioni di TrentinoInJazz lo ricordiamo sia con il Gramelot Trio del chitarrista Simone Guiducci, che nella splendida front line del quintetto Pianeti Affini, insieme al trombettista Giovanni Falzone e al trombonista Filippo Vignato. Maiore è tra i contrabbassisti più richiesti nel panorama italiano: anch’egli di origine sarda, ha al proprio attivo più di cinquanta registrazioni, tra l’altro con Mirabassi, Lee Konitz, Franco D’Andrea, Steve Grossman. In caso di maltempo, il concerto di Ammentos si svolgerà nella Sala ex bar di Piazza San Biagio. La rassegna nelle Valli del Noce proseguirà poi lunedì 22 luglio, in piazza Battisti a Cles, dove sarà in scena l’Ensemble Sonata Islands con Emilio Galante al flauto, Alessandro Bianchini al vibrafono, Davide Tedesco al contrabbasso e Thomas Samonati alla batteria. In repertorio, accanto a brani di Chick Corea e Astor Piazzolla, composizioni di Galante ispirate alla Third Stream Music, l’incontro tra jazz e musica colta.