Opera Prima si fa gli auguri con la voce della Ruggiero 

Il concerto. Per i 25 anni della Scuola musicale dei Quattro Vicariati, sotto la cupola del Mart venerdì sera una festa-evento con il concerto di una delle cantanti italiane più note ed eclettiche

di Katja Casagranda

Rovereto. È un traguardo importante quello di Opera Prima, Scuola musicale dei Quattro Vicariati (Ala, Avio, Brentonico - Mori, Ronzo Chienis), che festeggia i suoi primi 25 anni di attività con un’ospite d’onore che è una voce unica della musica italiana: Antonella Ruggiero. Voce unica davvero, della canzone d’autore italiana: con i Matia Bazar fece storia nella musica commerciale e, nel periodo conclusivo del loro rapporto, elettro-pop anni Ottanta, per poi seguire una strada meno commerciale, di artista impegnata in una serie di progetti sperimentali che hanno caratterizzato la sua attività dopo il divorzio dalla band.

Una voce sotto la cupola.

L’appuntamento è di quelli speciali da segnarsi in agenda, per venerdì 31 maggio, ore 20.30, sotto la cupola del Mart di Rovereto. Ad accompagnare la voce della Ruggiero, saranno le diverse formazioni della scuola dei Quattro Vicariati, nelle varie compagini timbriche ed espressive, con l’ensemble di plettri, le pop band, il coro di clarinetti e flauti, l’orchestra, che si alterneranno sul palco. La serata inoltre prevede anche la partecipazione del Coro Monte Vignol di Avio e altre realtà culturali che da anni collaborano con la Scuola Musicale. Il pubblico potrà quindi riascoltare alcuni dei brani più famosi dei Matia Bazar, quelli in particolare resi intramontabili dalla voce di Antonella Ruggiero nella sua espressione più “sonora”, ma anche per quel sapore moderno e contemporaneo del sound di brani come “Ti sento” o “Vacanze Romane”, per citare alcuni dei più noti e senza tempo. In scaletta poi anche i lavori firmati dalla Ruggiero negli ultimi anni oltre ad alcuni brani della tradizione italiana ed americana, che saranno esaltati dalla sua voce.

L’officina della musica.

Opera Prima, la Scuola musicale dei Quattro Vicariati, fa parte del Sistema delle scuole musicali della Provincia di Trento e opera da 25 anni nella comunità della Vallagarina, in particolare nei comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis. Grazie al lavoro dei tanti docenti coinvolti nel progetto didattico, ha formato negli anni centinaia di persone di ogni età, accompagnando con successo molti allievi nei percorsi professionalizzanti (Conservatorio), orientando molti altri alla formazione di progetti musicali autonomi nei vari linguaggi, nella consapevolezza che “crescere con la musica” abbia un forte valore pedagogico, educativo e umano in generale.

Una festa anche per famiglie.

La festa dei 25 anni è rivolta anche alle famiglie che hanno sostenuto i propri figli nei percorsi musicali, nella convinzione che la musica sia un ottimo compagno di viaggio per l’intera vita.

Tornando all’importante ospite-voce del concerto, considerata una delle voci più interessanti e affascinanti del pop italiano, Antonella Ruggiero si è ritagliata un ruolo di spicco nella storia della musica nazionale passando appunto dal pop con i Matia Bazar alla sperimentazione di forme sonore e artistiche differenti e aperte a percorsi di ampio raggio, spaziando dal jazz alla musica sacra, dalla musica ebraica a quella portoghese, orientale, per approdare anche a progetti legati alla tradizione popolare, legando il suo nome anche a quella di alcuni cori trentini e di montagna. Il suo nome si lega anche a sperimentazioni in elettronica con collaborazioni con Bluvertigo, Subsonica ma anche Banda Osiris, così come impegni teatrali come nel 2002 alla Fenice di Venezia per la Medea di Adriano Guarnieri. Negli anni ha esplorato la musica di cantautori anni ’60 e latinoamericani con big band, ma anche le canzoni della tradizione italiana fra le due guerre. Molti gli album pubblicati fra cui il progetto del 2015, il cd dvd “Requiem elettronico”, dieci canzoni di cantautori italiani legate al tema della morte, in collaborazione con l’artista visuale Coniglio Viola. Il 2015 vede anche l’inizio della collaborazione con il pianista Andrea Bacchetti e la pubblicazione del cd di musica sacra “Cattedrali”. Ancora, ha collaborato con formazioni orchestrali come I Virtuosi Italiani, la Palast Orchester e i Digi Ensemble Berlin, oltre a bande e gruppi corali italiani.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.